lunedì 29 giugno 2015

Il "Giardino dei semplici" nei lavori della Scuola dell'Infanzia

Le Scuole dell'Infanzia hanno partecipato alle attività didattiche del progetto Archivio-Expo 2015 ed hanno restituito queste sintesi del loro lavoro:

Scuola dell'Infanzia di Porzano

Plesso blu - Leno


Plesso rosso - Leno



Plesso verde - Leno

Plesso giallo - Leno

Tutti i lavori sono pubblicati anche sul sito della Fondazione Pianura Bresciana dato che le scuole di Leno, con l'Amministrazione Comunale, hanno aderito alla rete che ha partecipato al concorso nazionale Expo con il progetto "Viaggio al centro dei sapori nella Bassa Bresciana", qualificato tra la prime cinque progettualità scelte come modello virtuoso su scala nazionale.

venerdì 26 giugno 2015

Il "Giardino dei semplici" nei lavori della Scuola Primaria

Sono dieci le classi della scuola primaria che hanno aderito al progetto "Scuole della Lombardia per Expo 2015".  Proponiamo le sintesi del loro percorso di ricerca e di attività che si è focalizzata  sul "giardino dei semplici".

Classe 2^ A di Castelletto: la malva
  
Classe 2^ A di Leno: la menta

 
Classe 3^ C di Leno: la melissa
 
Classe 3^ D di Leno: il timo



Classe 4^ di Porzano: il prezzemolo
 
 
Classe 4^ C di Leno: la lavanda


 
 Classe 4^ E di Leno: l'alloro
 
 
Classe 5^B di Leno: la salvia
 
 Classe 5^ C di Leno: la liquirizia

 
Classe 5^E di Leno: il rosmarino
 
Tutti i lavori sono pubblicati anche sul sito della Fondazione Pianura Bresciana dato che le scuole di Leno, con l'Amministrazione Comunale, hanno aderito alla rete che ha partecipato al concorso nazionale Expo con il progetto "Viaggio al centro dei sapori nella Bassa Bresciana", qualificato tra la prime cinque progettualità scelte come modello virtuoso su scala nazionale.

giovedì 25 giugno 2015

Il viaggio alla scoperta del "Giardino dei semplici": l'Istituto Comprensivo di Leno


L’Istituto Comprensivo di Leno quest’anno ha aderito al progetto “Scuole della Lombardia per expo 2015”,  sostenuto dal progetto Archivio.  Questa iniziativa  ha visto attori protagonisti tutte le scuole di ogni ordine e grado della comunità lenese.

Alla realizzazione del progetto hanno partecipato le scuole dell’infanzia di Leno e di Porzano, dieci classi della scuola primaria  ed una classe della scuola secondaria primo grado, per un totale di 17 classi e 577 alunni.
La scuola dell’infanzia e la scuola primaria hanno scelto di focalizzare l’attenzione sull’orto e sul giardino dei semplici, dei validi strumenti didattici pratici, utili ad approfondire la conoscenza del territorio, i prodotti e le ricette locali. Ciò ha rappresentato un’occasione per incontrare esperti locali: i volontari dell’associazione Legambiente, la fondazione Dominato Leonense, la Pro Loco, l'archivio storico di Leno, e soprattutto le famiglie degli alunni che hanno offerto la loro collaborazione fin dal primo momento. Nel corso dell’iniziativa i bambini hanno provato a coltivare, hanno allenato i sensi, imparato a riconoscere i cambiamenti stagionali e le varietà dei vegetali.
Nel contempo la scuola primaria ha messo in campo diverse iniziative: dalla visita in Villa Badia per osservare il giardino dei semplici,

alla bancarella di natale: un’ occasione per esporre gli oggetti realizzati dagli alunni con la collaborazione delle loro mamme e delle nonne, il cui ricavato ha avuto una finalità sociale,

agli incontri avvenuti alla scuola dell’infanzia

e alla realizzazione di un “angolo profumato” con gli esperti di Legambiente all’interno dei giardini della scuola primaria.
 
Mentre la scuola secondaria di primo grado ha condotto un’interessante ricerca di tipo antropologico per fornire agli alunni utili elementi di confronto fra il modo di  vivere attuale e quello degli abitanti delle nostre campagne nel passato, quando la penuria di cibo obbligava a scelte ora inconcepibili. Si è così pensato di avvicinare gli alunni a periodi storici cronologicamente lontani, ma prossimi dal punto di vista umano e antropologico. Lo strumento utilizzato è stata l’intervista diretta ai testimoni; sia le domande che le risposte hanno generato nei ragazzi coinvolti curiosità e voglia di approfondire.
Alla fine di questo interessante percorso è emersa una costruttiva ed efficace collaborazione delle diverse figure coinvolte, un bel modo di avvicinare alunni, famiglie e comunità alle proprie radici comuni, rendendo tutti un po’ più responsabili nei confronti del nostro prossimo futuro.
Nei post successivi saranno pubblicati i lavori delle singole classi coinvolte.
Tutti i lavori sono pubblicati anche sul sito della Fondazione Pianura Bresciana dato che le scuole di Leno, con l'Amministrazione Comunale, hanno aderito alla rete che ha partecipato al concorso nazionale Expo con il progetto "Viaggio al centro dei sapori nella Bassa Bresciana", qualificato tra la prime cinque progettualità scelte come modello virtuoso su scala nazionale.

lunedì 22 giugno 2015

Il ciàncol e i mandarini di Santa Lucia

La classe 1^ G dell'I.C.-Scuola Secondaria di primo grado di Leno, con l'insegnante prof. Giuliana Robazzi, nell'anno scolastico 2014-15 ha partecipato al progetto didattico dell'archivio storico di Leno proponendo un ampio lavoro di ricerca sul territorio.
Gli studenti, trasformati per l'occasione in ricercatori di storia, di geografia economica e di etnografia, hanno intervistato 23 persone dai 66 agli 89 anni d'età.
Ne è uscito un interessante elaborato (clicca qui per aprirlo) che riassume bene lo spaccato del territorio di Leno degli anni '50 e dintorni.
La classe ha anche ben partecipato ad una visita didattica all'archivio storico di Leno il giorno 26 marzo 2015.
Una sintesi del lavoro svolto è stata presentata nella giornata dell'Educational Day 2015 con queste slides.


martedì 9 giugno 2015

Via Garibaldi e il tram della "bassa"

Indagine storico geografica della classe 3^ E della Scuola Primaria di Leno centro; l'insegnante Adelelma Mancini, nell'ambito del progetto didattico Dal manoscritto al testo, dall'archivio alla scuola, al territorio, ha accompagnato gli alunni in questa interessante ricostruzione storica, confluita nel quaderno finale, che pubblichiamo.


Il percorso è stato anche spiegato dalla classe, nel corso della giornata dedicata all'Educational Day (9 maggio 2015); la mostra è stata allestita nel contesto della via oggetto del laboratorio didattico.

venerdì 5 giugno 2015

Per un pugno di semi

Il contenuto del progetto è stato presentato dalla prof.ssa Manuela Tebaldini il 9 maggio 2015 nell'ambito del progetto Archivio per l'Expo al quale la prof.ssa Tebaldini collabora attivamente.


I due poster qui pubblicati presentano il percorso denominato "Per un pugno di semi", progetto interdisciplinare effettuato con metodologia didattica CLIL (insegnamento di una disciplina tecnica o di un progetto, in lingua inglese) dalle classi 5^A e 5^B CAT dell'Istituto di Istruzione Superiore V. Capirola (insegnanti prof.ssa Manuela Tebaldini e prof. Marco Pellizzoni). Ha collaborato anche la prof. Serioli Fiorella.

Il lavoro, che esamina le strategie sostenibili per la raccolta, l'essicazione e lo stoccaggio del mais in un paese in via di sviluppo (Congo)  è stato presentato come progetto interdisciplinare nell'ambito del Concorso XXIII edizione di educazione ambientale ideato e promosso da Green Cross Italia sotto l'Alto patronato del Presidente della Repubblica in collaborazione con il Miur.

Oltre agli aspetti prettamente tecnici presi in considerazione anche grazie alla collaborazione con l'Ente Universitario (Facoltà Agraria di Piacenza) che di fatto collabora sul territorio africano tramite unità operative agricole, il progetto è stato utilizzato per mettere in pratica alcune metodologie didattiche innovative come il CLIL.

giovedì 4 giugno 2015

Mostra del "Progetto Archivio per l'Expo": il giardino dei semplici

L'auditorium della biblioteca comunale ha ospitato la mostra dei lavori realizzati nell'anno scolastico 2014-15 dalle scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondarie di Leno.
La presentazione dell'iniziativa "Il Giardino dei Semplici" si è compiuta nella mattinata di sabato 9 maggio 2015, nell'ambito dell'Educational Day.


lunedì 1 giugno 2015

La scuole di Leno dal Giardino dei Semplici, per EXPO 2015

Il nostro "albero della vita"
L'amministrazione comunale di Leno ha promosso, attraverso il servizio archivistico, una rete di collaborazione tra istituzioni ed associazioni locali in vista della partecipazione degli Istituti Scolastici ad EXPO 2015. L'iniziativa è stata sostenuta dagli Assessorati alla Pubblica Istruzione e alle Attività Produttive.
Tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio hanno partecipato ideando e realizzando due diversi progetti, con i quali si sono candidati ai concorsi nazionali e regionali di La scuole per Expo 2015, ottenendo in entrambi i concorsi riconoscimenti e premio.
In particolare, per il 4° posto ottenuto nella graduatoria regionale, primo tra quelli della provincia di Brescia, le nostre scuole avranno la possibilità di presentare il progetto "Dal giardino dei semplici all'orto di oggi verso il planetary garden" (visitabile sul sito: http://lenoschools4expo.netsons.org/) in Padiglione Italia  il 3 ottobre 2015.

Nelle immagini fotografiche, momenti della presentazione nella Biblioteca Civica a cura di alcuni tra i principali protagonisti e sostenitori della rete.
















Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...