STORIA IN COMUNE: una stanza "virtuale" per raccogliere frammenti di storia locale, suggestioni, contributi di studio e di ricerca


Informazioni personali

La mia foto
L’Archivio Storico del Comune di Leno (ASCLeno) è il settore del Servizio archivistico che si occupa del riordino, della tutela, della valorizzazione della documentazione storica comunale. “Storia in Comune” è un tassello delle attività di valorizzazione ed è un progetto avviato nell’anno 2009 per condividere la ricchezza culturale del patrimonio documentario conservato; ha tra i suoi destinatari la gente di Leno, senza distinzione di età, di cultura o di mestiere. La storia antichissima di Leno, ancora imprigionata in scritture di difficile lettura, e la storia dei secoli più vicini sono l'orizzonte nel quale ci specchiamo e il luogo immutato e indulgente che ci attende. "Storia in Comune" intende riscoprire questa storia attingendo da scritture e immagini, proponendo temi e vicende del territorio e delle persone che lo animano. Il progetto, aperto al contributo di quanti sono animati da interesse o da semplice curiosità verso le proprie radici, intende incoraggiare lo studio e le idee dei più giovani. Con questo blog "Storia in Comune" offre un agevole strumento di consultazione, di informazione, di ricerca.

giovedì 9 agosto 2012

Catasto Acque Irrigue Comunali. Il comprensorio della Seriolazza

Nel 1840 l'amministrazione comunale incaricò l'ing. Giovanni Barbera, bresciano di origine nobile, di redigere il catasto delle acque comunali. 
L'incarico richiese all'ing, Barbera un lavoro molto impegnativo svolto tra il 1840 e il 1849. Si trattava a quel tempo di fare chiarezza su una risorsa molto importante e di riportare un certo ordine nella gestione del reticolo idrico comunale.
Il tecnico suddivise il territorio in quattro comprensori irrigui cui fu attribuito il nome della roggia principale che nel corso dei secoli si era articolata in una complessa rete di fossi.
In questo post si possono consultare
  • le mappe costituenti il comprensorio della Seriolazza
  • il "Piano Organico" della roggia Seriolazza (vedi le indicazioni didascaliche)

Ai fini della comprensione del pregio documentale e dell'importanza del progetto realizzato, è utile rileggere la presentazione della mostra "ACQUA - sorgenti, fontanili, seriole nella campagna lenese" realizzata nel mese di giugno 2011.

Mappe del Comprensorio della
Seriolazza
Piano Organico della roggia Seriolazza

giovedì 2 agosto 2012

Relazione delle cose più notabili appartenenti alla Spp. Comunità di Leno

Il manoscritto compilato nel 1754 ad opera di Angelo Maria Franchi dal titolo Relazione delle cose più notabili appartenenti alla Spp. Comunità di Leno, si conserva nell'Archivio storico, sezione sec. XI-XVIII.  E' il primo tomo della serie di 3 Repertori  contenenti i regesti degli atti pubblici e privati di pertinenza comunale dal 1224 al 1758. 
L'interessante relazione che precede il complesso inventario compilato dal Franchi, è stata trascritta negli anni '30 del secolo scorso ed allegata all'istanza di riconoscimento dello stemma comunale e di concessione del gonfalone, richiesta  che era stata avanzata nel 1931 dal Comune presso la Consulta Araldica tramite la Prefettura di Brescia.
I due documenti sono accessibili cliccando rispettivamente sulle immagini sottostanti.

Copia di relazione storica
1931
Angelo Maria Franchi, 1754
tomo primo

Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...