martedì 27 agosto 2013

The lost wheel

La classe 4^ B geometri dell'Istituto I.S. Vincenzo Capirola, con l'insegnante Manuela Tebaldini, ha preparato una presentazione in lingua inglese che tratta della presenza e della funzione dei mulini a Leno. Il lavoro rappresenta una bella sintesi della ricerca sui mulini di Leno, fatta nell'a.s. 2009-2010 dalle classi 3^C e 3^D della Scuola primaria di Leno, con l'insegnante Adelelma Mancini.


lunedì 26 agosto 2013

Il progetto archivio e le cascine di Leno

La classe 3^ B Cat dell'Istituto I.S. Vicnenzo Capirola, con gli insegnanti Graziella Freddi e Piero Forlani, ha approfondito e restituito la presentazione dell'analisi ambientale, architettonica e storica di alcuni cascinali del territorio di Leno.








La presenza dei romani e dei celti

Presentazione 1 giugno 2013
La classe 2^ D Cat dell'Istituto I.S. Vincenzo Capirola, con l'insegnante Annalisa Vavassori, ha presentato alcuni contributi sui Celti e sulla presenza dei romani a Brescia, Manerbio e Leno.

I "cassetti della memoria"

Presentazione sabato 1 giugno 2013
Un originale "cassetto della memoria" in cui sono collocate diverse epoche preistoriche, mette in evidenza la localizzazione di alcuni ritrovamenti nella provincia di Brescia e in particolare nella pianura bresciana.
A questo argomento ha lavorato la classe 1^ D cat dell'Istituto I.S. Vincenzo Capirola, con l'insegnante Milena Moneta.






 


giovedì 8 agosto 2013

Siamo cittadini: i simboli dell'appartenenza

La visita al Palazzo comunale e all'archivio del Comune di Leno è stata una bella occasione per i bambini della Scuola dell'infanzia di Porzano che, con la loro insegnante Sandra Cavalleri, hanno accolto questa opportunità per lavorare ad  un percorso di educazione alla cittadinanza.

Durante la presentazione dei lavori esposti nella mostra del 1 giugno 2013, i bambini aiutati dall'Insegnante, hanno espresso, con la loro voce e con i loro disegni, la loro bella esperienza.
Hanno testimoniato la consapevolezza delle loro tante appartenenze: alla famiglia, alla scuola, alla realtà comunale, all'Italia, all'Europa e al mondo intero.


Per rendere visibili queste appartenenze hanno usato i simboli che le identificano: il cognome come simbolo dell'appartenenza alla famiglia, il leone come appartenenza al Comune, il disegno del territorio italiano e la bandiera nazionale come simboli dell'appartenenza all'Italia, e poi la bandiera dell'Europa e del Mondo.

Simpaticissima è stata anche la loro presentazione "in diretta" nell'auditorium della biblioteca.



martedì 6 agosto 2013

Il castello di Leno

Il lavoro delle classi prime, sezioni A ed E della scuola secondaria di I grado Carlo Dossi, con l’insegnante prof. Anna Piccinno, si è rivolto ad un argomento poco conosciuto di Leno: il castello. Tra i tanti documenti esaminati all'inizio dell'anno scolastico, è balzato all’attenzione un disegno del XVI sec. che riporta un quadrato con scritto "castello di Leno". Questo particolare ha destato curiosità, anche perchè a Leno il castello non esiste più da qualche secolo: si suppone che fosse una struttura di riparo della popolazione dalle invasioni , struttura andata in disuso dal XV-XVI perchè era venuto meno questo bisogno di protezione. A livello storico, lo studio della prima media si concentra sul periodo medievale, e allora l'insegnante ha trattato questo argomento con gli alunni utilizzando al meglio i pochi e scarni documenti disponibili. I ragazzi hanno rappresentato il loro lavoro (dando spazio alla loro fantasia) con diverse tecniche: disegno, modelli di vario materiale, video. Ma hanno anche restituito una ricerca documentata, basata su diverse fonti storiche e bibliografiche.








 







Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...