martedì 30 luglio 2013

La cascina: quale trasformazione nel tempo


La Scuola Primaria di Leno, con le classi 2^A e 2^C accompagnate dalle insegnanti Domenica Laura Battaglia e Francesca Demaio, ha confrontato la vita contadina del passato con quella odierna.
I bambini 
  • hanno utilizzato fonti di vario tipo per ricostruire aspetti di vita del passato  
  • hanno còlto i cambiamenti avvenuti nella vita contadina
  • hanno scoperto le trasformazioni che hanno caratterizzato una struttura tipica del territorio bresciano
La presentazione è stata commentata sabato 1 giugno 2013 nel contesto dell'inaugurazione della mostra "Archivio-Scuola-Territorio. R3elazioni e percorsi di cittadinanza"

venerdì 19 luglio 2013

Visita all'Archivio del 21 marzo 2013

La classe 3^ A della Scuola Primaria di Leno, il 21 marzo 2013 ha visitato per la prima volta l'Archivio Comunale. Pur non partecipando in modo formale alla strutturazione del progetto didattico Archivio-Territorio, alunni ed insegnanti hanno còlto con entusiasmo l'opportunità offerta ed hanno ricostruito in una sorta di diario, i momenti salienti della visita, completando la pista di lavoro proposta dall'archivista.
Il diario, che condividiamo in questo post, raccoglie non solo le conoscenze acquisite, ma anche le emozioni vissute dai bambini, grazie anche all'accompagnamento delle loro insegnanti Maria d'Onofrio e Liliana Baronio.

giovedì 11 luglio 2013

La scuola dell'infanzia sulla "via delle cascine"

Interpretazione dei simboli del Comune
La "mappa" del percorso
I bambini della Scuola dell'Infanzia di Leno, Plesso verde, accompagnati dall'insegnante Cassone Maria Cristina, dopo un primo contatto con l'archivio comunale e le carte che riproducono il territorio, hanno percorso un piccolo tratto della "via delle cascine".
I bambini, come si narra nelle slide presentate il 1 giugno 2013,
  • sono stati i protagonisti dell'intero percorso
  • hanno cominciato a stabilire un legame con il loro territorio
  • hanno scoperto come l'uomo si è organizzato nel corso del tempo
  • si sono avviati alla valorizzazione della cultura del nostro territorio


mercoledì 3 luglio 2013

Piazza Dante nei primi decenni del '900

Negli anni venti si chiamava ancora piazza Umberto I.
E' stata  ridenominata piazza Dante nel 1944 con deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 22 gennaio, in ossequio ad una circolare che invitava i Comuni a sostituire le denominazioni di vie e piazze aventi nomi di persone dell'ex casa regnante.
La fotografia accompagnata dalla filastrocca è stata fornita dal sig. Luigi Bonazza.




La deliberazione è estratta dal registro delle deliberazioni di Consiglio Comunale dell'anno 1944.





Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...