STORIA IN COMUNE: una stanza "virtuale" per raccogliere frammenti di storia locale, suggestioni, contributi di studio e di ricerca


Informazioni personali

La mia foto
L’Archivio Storico del Comune di Leno (ASCLeno) è il settore del Servizio archivistico che si occupa del riordino, della tutela, della valorizzazione della documentazione storica comunale. “Storia in Comune” è un tassello delle attività di valorizzazione ed è un progetto avviato nell’anno 2009 per condividere la ricchezza culturale del patrimonio documentario conservato; ha tra i suoi destinatari la gente di Leno, senza distinzione di età, di cultura o di mestiere. La storia antichissima di Leno, ancora imprigionata in scritture di difficile lettura, e la storia dei secoli più vicini sono l'orizzonte nel quale ci specchiamo e il luogo immutato e indulgente che ci attende. "Storia in Comune" intende riscoprire questa storia attingendo da scritture e immagini, proponendo temi e vicende del territorio e delle persone che lo animano. Il progetto, aperto al contributo di quanti sono animati da interesse o da semplice curiosità verso le proprie radici, intende incoraggiare lo studio e le idee dei più giovani. Con questo blog "Storia in Comune" offre un agevole strumento di consultazione, di informazione, di ricerca.

mercoledì 10 aprile 2013

13 aprile 1913-2013: cento anni dalla Libia

Cento anni fa, il 13 aprile 1913, Leno festeggiava i suoi quindici reduci dalla guerra italo-turca, conosciuta più comunemente come guerra di Libia. Luigi Cirimbelli, in Leno. Dodici secoli nel cuore della bassa. Il territorio, gli eventi e i personaggi, vol.2, pag. 134-135, ne registra la cronaca.Il Regio Commissario, incaricato per la disciolta amministrazione comunale, con la deliberazione n. 14 in data 15 aprile 1913, compartecipa con £ 205 alle spese sostenute dal Comitato per i festeggiamenti. Interessante un passaggio contenuto nelle premesse della deliberazione, nella quale si manifesta ai reduci "la  riconoscenza per la parte attiva da essi presa alla guerra, con singolare fortuna, poichè tutti sono ritornati illesi, pur avendo preso parte a diversi fatti d'arme".
I reduci erano: Angelo Gatti, Luigi Offer, Francesco Soldi, Angelo Volonghi, Giovanni Lorenzetti, Massimino Basilli, Giuseppe Molinari, Luigi Monfardini, Santo Spinelli, Giovanni Ferrandi, Giuseppe Pietrobelli, Paolo Manenti, Francesco Ramponi, Enrico Maestri, Leone Bertoletti.

L'archivio storico (ASCLeno) conserva un fascicoletto (l'unità archivistica n. 3796) intitolato Ricevimento dei soldati reduci dalla guerra italo-turca. Tra i documenti si notano: 
  • la relazione indirizzata alla Giunta comunale datata 27 aprile 2012 a firma di Giuseppe Bontardelli.
  • la composizione del comitato per il rientro dei reduci
  • l'elenco riassuntivo delle offerte per le famiglie dei militari morti o feriti in Tripolitania




Per commemorare i cento anni di Libia,  Sabato 13 aprile 2013 alle ore 20,30 nel Teatro Comunale la Compagnia del Tè con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Leno, presentano una particolare rievocazione dell'avvenimento attraverso la rilettura, tradotta drammaturgicamente, del discorso che il giovane universitario Enrico Giovanardi tenne cento anni prima, con grande riscontro di consenso,  nello stesso teatro.

Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...