giovedì 20 dicembre 2012

Ci sono strade.....

Ci sono strade il cui nome ha una storia ed ha un preciso valore. La questione in genere ci sfugge: anche la storia di Leno può essere letta attraverso il cambiamento dei nomi dei luoghi o delle vie.
Che via Albini un  tempo si chiamasse Contrada Uomo d'Arme, ha una precisa motivazione, intuibile immediatamente nel suo significato; però una documentata ricerca d'archivio potrebbe meglio esplicitarlo. 
In questo post si propone la riproduzione delle vie del centro abitato di Leno, pubblicata da Luigi Cirimbelli in LENO. Dodici secoli nel cuore della Bassa. Il territorio, gli eventi, i personaggi.
Per ciascuna via sono riportati la denominazione precedente al 1890, e la denominazione successiva.
La scienza che studia il significato dell'origine del nome proprio di un luogo si chiama toponomastica.

clicca sull'immagine per ingrandirla

venerdì 14 dicembre 2012

Via Cavour nelle immagini storiche

I lavori di riqualificazione in atto in via Cavour, offrono lo spunto per proporre immagini della via risalenti al secolo scorso e rese disponibili dal sig. Luigi Bonazza.


Via Cavour, almeno fino al 1890, era denominata Contrada del mercato

lunedì 3 dicembre 2012

Storia in Comune nella vetrina delle Buone Prassi di "Lombardia più semplice"


Il concorso è stato promosso quest'anno dall'assessorato alla Semplificazione e Digitalizzazione di Regione Lombardia: 77 sono state le domande di riconoscimento pervenute in Regione.
I progetti riconosciuti tra le Buone Prassi che migliorano i servizi nella PA sono 32, a  ciascuno dei primi 15 è stato riconosciuto un contributo di euro 10.000,00.
Storia in Comune - Archivio in rete si è classificato solo al 19° posto, rimanendo "senza portafoglio" ma comunque presente a pieno diritto nella Vetrina delle buone prassi  "...uno spazio che promuove l'eccellenza lombarda in materia di semplificazione amministrativa e organizzativa con l'obiettivo di dare visibilità alle migliori pratiche realizzate in questo ambito e favorirne la replicabilità su tutto il territorio..."

Catasto Acque Irrigue comunali. Il comprensorio della Benvenuta


Il comprensorio III della Benvenuta è composto da due fogli di mappa che fanno parte del catasto delle acque formato dall'ing. nob. Giovanni Barbera.  Le acque della Roggia Benvenuta - così si esprime l'ing. Barbera nella descrizione del Piano Organico - sono di antica proprietà del Comune di Leno per acquisto fattone da certo Pietro Gambara colla convenzione 1 maggio 1371.
In questo post si possono consultare
  1. le indicazioni didascaliche riferite al comprensorio Benvenuta che hanno accompagnato la mostra allestita nel 2011
  2. i due fogli di mappa rilevanti il comprensorio, che interessa la campagna posta a nord-est del territorio comunale
  3.  

  4. il "Piano Organico" del comprensorio III Benvenuta


Translate

L'ARCHIVIO STORICO IN RETE CON LE SCUOLE PER EXPO

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...